Biografies lingüístiques

Textos per a la sostenibilitat lingüística

Tag Archive 'turisme'

Des 12 2008

Biografia de Yannick Melissen

Posted in General |

1 comentari

Des 12 2008

Biografia de Valerio Masetti

Posted in General |
  1. valerio masetti Diu:

    Hola a tothem,

    em dic Valerio i jo sóc italiano, fa tres mesos que estic aquí a barcelona, vaig arribar a setembre i estudio ciencies politiques, jo sóc en erasmus per nou mesos, fins juni. Jo viure a SantCugat del vallés que es a prop de barcelona.
    M’agrada molt apprendre les llengües de otras pais i ara puc parlar una mica de català, parlo millor el castellà per qué lo estudi de més temps i parlo anglès, també vaig estudiar francese pero fa molt temps que lo no lo estudi i ara no puc parlarlo.

    La mia carriera di studente è stata piuttosto discontinua, ho finito i miei studi superiori nel 1991, e giá li avevo interrotti due volte, peró sono riuscito a finirli regolarmente.
    Dopo le scuole superiori ho conseguito un diploma della regione Toscana sul turismo termale, un corso di un anno molto interessante per l’interazione che esso implicava con le realtá della mia regione e la moltitudine di persone di differente cultura con cui si va ad interagire.
    Firenze e la Toscana sono un esempio interessante di spazi “contaminati” da un numero di culture molto elevato, intorno peró ad un catalizzatore universale come quello dell’arte, un transito di individui continui che parlano lingue diverse, tradizioni diverse che impongono i ritmi della sveglia e dei pasti ai ristoratori e albergatori della cittá, e tratti distintivi fisici e non nella riconoscibilitá delle origini, spesso sono in grado girando per Firenze di sapere qual’é il paese di origine di una persona anche europea senza doverla sentire parlare !
    Io sono cresciuto in una cittá dove camminando per il centro ci si poteva sentire in una nuova Babele, e questo sicuramente é molto affascinante, ogni lingua é meritevole di rispetto e di attenzione perché rispecchia come nessun’altra cosa l’integrazione in una comunitá e in una storia comune. Ci sono lingue molto difficili da assimilare e da ascoltare come il giapponese e il cinese e altre con cui ti senti piú a tuo agio, il catalano sicuramente per un italiano é piú facile o anche il castillano, peró tutte hanno una loro dignitá e simpaticamente una loro caratterizzazione (ad esempio tentando di parlare giapponese le “r” le pronunciamo “l”), penso che anche questo é una bella maniera di avvicinarsi comunque ad un’altra lingua e ad altre tradizioni.
    La mia carriera di studente si era interrotta dopo il diploma conseguito alla regione Toscana de é iniziato nuovamente nel 2000 con l’iscrizione a scienze politiche mentre peró lavoravo giá a tempo pieno. Chiaramente questo ha implicato di no poterla fare molto velocemente ma questo mi ha dato ora la possibilitá di fare l’erasmus dato che ho potuto prendere un periodo di aspettativa dal mio lavoro permesso dalla legge italiana.
    L’erasmus é un’esperienza incredibile che giá molti anni fa avrei voluto fare quando parlando con amici mi dicevano di essa.
    Facendo questa esperienza, più che tutte le altre, ti rendi conto del patrimonio linguistico che é presente nel mondo e come esse ti possono aprire a nuovi modi di pensare e di interagire con persone di altre nazionalitá.

    Quest’anno finiró la mia carriera universitaria qua a barcelona e spero che nel futuro la mia biografia si possa arricchire di nuove esperienza anche di conoscenza di lingue almeno per poter intendere e parlare le cose fondamentali.


No hi ha comentaris